CHI SIAMO

Il Coordinamento italiano Campagna Patagonia senza Dighe è composto da:

Campagna per la Riforma della Banca Mondiale – CRBM

La Campagna per la Riforma della Banca Mondiale (CRBM) è il programma di advocacy della ONG “Mani Tese”. CRBM lavora in collaborazione con ONG, organizzazioni ambientaliste, movimenti sociali, nel nord e nel sud del mondo per difendere i diritti umani delle comunità locali colpiti da grandi progetti infrastrutturali sostenuti da istituzioni finanziarie internazionali (IFI). CRBM mira ad una riforma profonda delle IFI, fondata su un nuovo modello di sviluppo equo, su trasparenza, affidabilità e che sia orientato al benessere collettivo. CRBM oggi sostiene campagne di advocacy nei confronti del governo e parlamento italiano, di istituzioni europee, Banca Mondiale e Fondo Monetario Internazionale, agenzie di credito all’esportazione, Banca Europea per gli Investimenti, e banche private

www.crbm.org

A Sud

Associazione indipendente nata nel 2003, A Sud porta avanti in Italia ed in America Latina battaglie per la riforma e la democratizzazione delle istituzioni finanziarie internazionali, per la salvaguardia delle foreste e dei territori, per il riconoscimento del debito ecologico del Nord verso il Sud del mondo, per la difesa dei beni comuni e contro la privatizzazione dei serivizi basici, per un commercio internazionale basato sulla solidarietà e la sostenibilità ambientale, per la partecipazione democratica dei cittadini alle scelte politiche.

www.asud.net

Servizio Civile Internazionale – SCI

E’ un movimento laico di volontariato, presente in 43 paesi in tutto il mondo. Da più di 80 anni promuove attività e campi di volontariato sui temi della pace e del disarmo, dell’obiezione di coscienza, della cooperazione e della solidarietà internazionale, della tutela dell’ambiente, della protezione civile, dell’inclusione sociale. Obiettivo della sua attività è intervenire concretamente per cambiare situazioni di disuguaglianza, ingiustizia, degrado, sottosviluppo, violazione dei diritti umani.

www.sci-italia.it

Associazione Studi America Latina (ASAL)

E’ una ONG di Cooperazione e di Educazione allo Sviluppo che realizza progetti di respiro nazionale e internazionale nei settori dell’informazione, della formazione e della sensibilizzazione sul territorio e svolge un ruolo significativo nel settore dell’editoria dello sviluppo. Da sempre impegnata per la tutela dei Diritti Umani ha accolto le nuove sfide poste dal fenomeno migratorio con attività di accoglienza e intercultura. Sul fronte dello Sviluppo Sostenibile l’ASAL è da sempre impegnata per la tutela dell’ambiente, in particolare, sui temi dell’agricoltura sostenibile, le energie alternative e il consumo critico.

www.asalong.org

Associazione Culturale Aktivamente,

E’ un’ associazione culturale, nata Roma nell’ottobre del 2004, per promuovere e diffondere l’arte, la cultura e la valorizzazione del territorio per la riqualificazione sociale. L’associazione si fa promotrice di un concetto di  cultura intesa come passione ma anche sensibilizzazione e rafforzamento di critica e  responsabilità. Tra i temi portanti del lavoro dell’associazione emergono la questione palestinese, l’America Latina con particolare attenzione alla storia della dittatura in Guatemala; le donne e il teatro al femminile come forma di espressione e rivendicazione.

www.aktivamente.it

Forum italiano dei Movimenti per l’Acqua,

Costituitosi nel luglio 2005, il Forum raccoglie diverse realtà sociali che hanno deciso di ritrovarsi per rendere più incisive le reciproche lotte in difesa dell’acqua come bene comune, con l’obiettivo di far diventare l’acqua una vertenza nazionale, comunemente condivisa e costruita in forma partecipata.

www.acquabenecomune.org

Associazione No.Di. – I Nostri Diritti

NoDi è una associazione di donne immigrate provenienti da tutte le aree del mondo che da più di 10 anni, s’impegna nella difesa dei diritti delle donne immigrate e rifugiate in Italia.

www.associazionenodi.eu

Il Comitato Italiano per il Contratto Mondiale sull’Acqua

Il Comitato italiano è una associazione impegnata dal marzo del 2000, in Italia ed in Europa, per il riconoscimento dell’acqua come diritto umano e “ bene comune”, patrimonio dell’intera umanità. Il Comitato svolge le sue attività sul territorio a livello socio-culturale con particolare riferimento alla scuola, organizza corsi di formazione e conferenze, coordina e promuovere progetti per garantire l’accesso all’acqua proposti da organizzazioni della società civile, promuove in Italia un governo pubblico e partecipato della gestione delle risorse idriche sensibilizzando gli amministratori degli Enti locali, i parlamentari e le forze politiche.

www.contrattoacqua.it

CE.V.I.

Il Centro di Volontariato Internazionale per la Cooperazione allo sviluppo è sorto a Udine nel 1984 con lo scopo di operare per la promozione umana, per relazioni internazionali più giuste e per uno sviluppo globale sostenibile, equo e rispettoso delle differenze. Collabora con organismi del Nord e del Sud del mondo in una relazione di partenariato basata sulla condivisone degli obiettivi, sullo scambio di conoscenze e sulla stima reciproca. Svolge attività di educazione, sensibilizzazione e promuove programmi di sviluppo privilegiando il sostegno a iniziative di attività popolari, valorizzando le risorse disponibili in loco allo scopo di sostenere ogni potenzialità di autosviluppo.

www.cevi.coop

Centro di Documentazione sui Conflitti Ambientali – CDCA

E’ un centro di ricerca e biblioteca nazionale che si propone di contribuire al dibattito politico in corso in Italia, come in tutto il mondo, sui cambiamenti climatici, sulle scelte politiche delle istituzioni finanziarie internazionali, offrendo un punto di vista basato su esperienze e informazioni accumulate direttamente nei luoghi dei grandi conflitti ambientali. A partire dai conflitti studiati e divulgati, il CDCA vuole contribuire inoltre al rafforzamento dei processi di democrazia partecipata e dei meccanismi internazionali che possono essere messi in campo per la difesa dei beni comuni e dei diritti umani delle popolazioni danneggiate nei sud del mondo dallo sfruttamento delle risorse.

www.cdca.it